lunedý 23 ottobre 2017, ore 09.32
Austria
Austria
Belgio
Belgio
Cipro
Bulgaria
Cipro
Cipro
Danimarca
Danimarca
Estonia
Estonia
Finlandia
Finlandia
Francia
Francia
Germania
Germania
Grecia
Grecia
Irlanda
Irlanda
Italia
Italia
Lettonia
Lettonia
Lituania
Lituania
Lussemburgo
Lussemburgo
Malta
Malta
Paesei Bassi
Paesi Bassi
Polonia
Polonia
Portogallo
Portogallo
Regno Unito
Regno Unito
Repubblica Ceca
Repubblica Ceca
Cipro
Romania
Slovacchia
Slovacchia
Slovenia
Slovenia
Spagna
Spagna
Svezia
Svezia
Ungheria
Ungheria
 

Formaggi (149)
Prodotti a base di carne (66)
Carne fresca (37)
Pesce (10)
Altri prodotti di origine animale (9)
Oli e burro (61)
Olive da tavola (5)
Ortofrutticoli e cereali (117)
Panetteria e Pasticceria (23)
Birre (17)
Altre bevande (18)
Altri prodotti (10)






Euroricette - Carne fresca: Carne dos Ašores
Carne dos Ašores

Provenienza: Portogallo
Categoria: Carne fresca
Marchio di tutela: I.G.P.


Carne proveniente da animali della specie bovina nati, allevati e macellati secondo metodi tradizionali nella regione autonoma delle Azzorre. La Carne dos Ašores si divide in tre tipi di prodotto a seconda del sesso dell'animale e dell'etÓ al momento della macellazione: Carne de Vitela dos Ašores (maschi e femmine macellati fino all'etÓ di 9 mesi o al raggiungimento dei 180 kg), Carne de Novilho dos Ašores (maschi macellati fino all'etÓ di 24 mesi e le cui carcasse pesano pi¨ di 180 kg) e Carne de Novilha dos Ašores (femmine macellate fino all'etÓ di 30 mesi o al primo parto, le cui carcasse pesano pi¨ di 175 kg). La Carne de Vitela dos Ašores si presenta tenera, di colore rosato con leggera infiltrazione di grasso a livello intramuscolare, grande succulenza, consistenza tenera, con aroma e sapore caratteristici, dovuti al metodo di produzione tradizionale e in particolare alla forma di pascolo e al tipo di alimentazione. Le carcasse presentano conformazioni corrispondenti alle categorie E, U, R e O della tabella di classificazione EUROP delle carcasse di bovini, nonchÚ una ridotta accumulazione di grasso di copertura corrispondente allo stato di ingrassamento delle categorie 2 e 3 della stessa tabella. Il grasso di copertura e quello cavitario presentano un colore bianco avorio e una consistenza soda. La Carne de Novilho e Novilha dos Ašores si presenta tenera, di colore tra il rosso e il rosso scuro con leggera infiltrazione di grasso a livello intramuscolare, grande succulenza, consistenza tenera, con aroma e sapore caratteristici, dovuti al metodo di produzione tradizionale e in particolare alla forma di pascolo e al tipo di alimentazione. Le carcasse presentano conformazioni corrispondenti alle categorie E, U, R e O della tabella di classificazione EUROP delle carcasse di bovini, nonchÚ una ridotta accumulazione di grasso di copertura corrispondente allo stato di ingrassamento delle categorie 2 e 3 della stessa tabella; tuttavia, a titolo eccezionale e negli anni in cui gli animali abbiano sofferto di una penuria alimentare riconosciuta, Ŕ ammessa la classificazione nella categoria 1. Il grasso di copertura e quello cavitario presentano un colore bianco avorio e una consistenza soda. La Carne de Vaca dos Ašores si presenta tenera, di colore rosso scuro con leggera infiltrazione di grasso a livello intramuscolare, grande succulenza, con aroma e sapore caratteristici, dovuti al metodo di produzione tradizionale e in particolare alla forma di pascolo e al tipo di alimentazione. Le carcasse presentano conformazioni che arrivano fino alla categoria O della tabella di classificazione EUROP delle carcasse di bovini, nonchÚ una ridotta accumulazione di grasso di copertura corrispondente allo stato di ingrassamento delle categorie 1, 2 e 3 della stessa tabella.
La zona geografica di produzione ove hanno luogo la nascita, l'allevamento e la macellazione dei bovini da cui si ottiene la Carne dos Ašore comprende tutte le isole dell'arcipelago delle Azzorre: Santa Maria, SŃo Miguel, Terceira, SŃo Jorge, Graciosa, Pico, Faial, Flores e Corvo.
Possono beneficiare dell'indicazione geografica solo le carcasse provenienti da animali nati e allevati in aziende agricole situate all'interno della zona geografica sopra indicata, che dispongano del sistema di registrazione e identificazione degli animali definito nel disciplinare e che siano sottoposte al regime di controllo e certificazione previsto dal documento "Norme di controllo e certificazione della Carne dos Ašores".
Le carcasse provengono dalla macellazione e dal sezionamento di bovini nati e allevati secondo metodi ancestrali e tradizionali e macellati nella zona geografica delimitata. La macellazione avviene in macelli riconosciuti situati all'interno della zona geografica di produzione. Gli animali vengono macellati per lotti completi (serie ininterrotte), formati prima dell'ingresso nel macello a partire da animali provenienti da aziende diverse. Il dissanguamento e l'eviscerazione sono realizzati subito dopo lo stordimento, che Ŕ obbligatorio. La macellazione avviene sempre in presenza di un tecnico della Commissione tecnica di controllo e certificazione o di un suo rappresentante debitamente abilitato, che Ŕ responsabile dell'identificazione delle carcasse. Dopo l'ispezione post mortem, le carcasse degli animali macellati vengono raffreddate in modo che le masse muscolari pi¨ interne raggiungano una temperatura di 7 ░C (+ 1 ░C) in un periodo di 24 ore. Fino al momento della spedizione, le carcasse sono mantenute in ambiente refrigerato ad una temperatura compresa tra 2 ░C e 4 ░C e ad un tasso di umiditÓ relativa compreso tra 85 e 90 %; questa maturazione in ambiente refrigerato dura 7 giorni, ma l'uscita per la vendita Ŕ autorizzata a partire dal terzo giorno. Durante le prime 24 ore successive alla macellazione, il pH deve essere inferiore a 6. Precedentemente alla vendita al consumatore finale Ŕ vietato ogni tipo di congelazione.
Nell'ottenere questo prodotto, gli allevatori si sono sempre preoccupati di salvaguardare l'insieme delle tradizioni ancestrali e sui generis dell'attivitÓ pastorizia caratteristica delle Azzorre. Le Azzorre possiedono un sistema di produzione naturale, che consente di mantenere una relazione equilibrata tra la produzione animale e le condizioni ecologiche delle varie isole. Come vuole la tradizione, gli animali sono allevati nei pascoli dell'arcipelago, le cui condizioni sono intimamente e direttamente legate alla combinazione del binomio vegetazione-clima. Questi pascoli rivestono di fatto un'importanza indiscutibile nell'ambito dell'agricoltura locale, dovuta alla loro estensione, alla loro fertilitÓ e al ruolo determinante che essi svolgono per l'abbondanza del bestiame ivi allevato. A partire dal XVI secolo, storici e cronisti parlano della qualitÓ delle carni bovine prodotte nelle Azzorre, che non sono legate a una razza particolare ma piuttosto al sistema di produzione.

TornaTorna





Clementine del Golfo di Taranto
Clementine del Golfo di Taranto

Frutti allo stato fresco, riferibili alla specie Citrus clementine Hort. ex Tanaka, delle seguenti varietÓ:...

Guarda la scheda del prodotto
Clementine di Calabria
Clementine di Calabria

Le Clementine sono piccoli agrumi ibridi del mandarino con l'arancio amaro.
Della grandezza di una...

Guarda la scheda del prodotto
Castagna di Vallerano Dop
Castagna di Vallerano Dop


La zona di produzione della "Castagna di Vallerano Dop" comprende il territorio del comune di Vallerano...

Guarda la scheda del prodotto
Castagna di Montella
Castagna di Montella

La castagna fu importata in Italia dai greci:il suo nome deriva, per l'appunto dal greco KÓstanon e...

Guarda la scheda del prodotto
Castagna del Monte Amiata
Castagna del Monte Amiata

GiÓ negli statuti delle comunitÓ dellĺAmiata del XIV secolo si ritrovano specifiche norme per la salvaguardia...

Guarda la scheda del prodotto

 
Il periodico Euroricette è iscritto al n°578 del Registro Stampa del Tribunale di Alessandria dal 4/4/2005
Alcune foto inserite nel sito sono state reperite su Internet.
Qualora soggetti o autori fossero contrari alla pubblicazione sono pregati di segnalarlo via e-mail
Copyright 2005-2011 - www.euroricette.it - Tutti i diritti riservati

DBN Communication