martedì 24 ottobre 2017, ore 09.14
Austria
Austria
Belgio
Belgio
Cipro
Bulgaria
Cipro
Cipro
Danimarca
Danimarca
Estonia
Estonia
Finlandia
Finlandia
Francia
Francia
Germania
Germania
Grecia
Grecia
Irlanda
Irlanda
Italia
Italia
Lettonia
Lettonia
Lituania
Lituania
Lussemburgo
Lussemburgo
Malta
Malta
Paesei Bassi
Paesi Bassi
Polonia
Polonia
Portogallo
Portogallo
Regno Unito
Regno Unito
Repubblica Ceca
Repubblica Ceca
Cipro
Romania
Slovacchia
Slovacchia
Slovenia
Slovenia
Spagna
Spagna
Svezia
Svezia
Ungheria
Ungheria
 

Formaggi (149)
Prodotti a base di carne (66)
Carne fresca (37)
Pesce (10)
Altri prodotti di origine animale (9)
Oli e burro (61)
Olive da tavola (5)
Ortofrutticoli e cereali (117)
Panetteria e Pasticceria (23)
Birre (17)
Altre bevande (18)
Altri prodotti (10)






Ricetta - Baccalà con porri e patate

Nome ricetta

Provenienza Categoria Tipologia
Baccalà con porri e patate Spagna Pesce e frutti di mare Piatto tipico
       
Ingredienti
- Porri: 400 gr
- Patate (affettate): 300 gr
- Olio (extra vergine d'oliva): q.b.
- Carote (affettate): 4
- Aglio (spicchi tritati): 2
- Alloro (foglie): 1
- Alloro (foglie): 1
- Sale: q.b.
- Pepe: q.b.
- Acqua: 250 ml
- Baccalà (ammollato): 200 gr
       
Preparazione      

200 g di baccalà ammollato, 400 g di porri, 300 g di patate, 2 dl di olio, 3-4 carote, 2 spicchi d'aglio, 1 foglia di alloro, sale, pepe, ¼ di litro di acqua o fumetto di pesce.



Cuocete per 7 minuti il baccalà in ½ litro di acqua. In una pentola fate soffriggere l'aglio. Quando sarà dorato, toglietelo e mettetelo da parte. Aggiungete i porri tagliati a tocchetti oppure a listarelle, le patate tagliate a fette sottili, la carota a pezzetti e l'alloro. Fate soffriggere il tutto bene, senza fargli prendere colore. Aggiungete il baccalà sminuzzato senza spine e senza pelle, un poco di pepe, l'acqua di cottura del baccalà, ¼ di litro di acqua calda o fumetto di pesce. Cuocete per 30 minuti circa finché le patate non incominceranno a disfarsi. Durante la cottura aggiungete l'aglio tritato finemente e sciolto in un poco di brodo. Verificate il condiemento. Prima di servire togliere la foglia di alloro.


Torna indietroTorna





Clementine del Golfo di Taranto
Clementine del Golfo di Taranto

Frutti allo stato fresco, riferibili alla specie Citrus clementine Hort. ex Tanaka, delle seguenti varietà:...

Guarda la scheda del prodotto
Clementine di Calabria
Clementine di Calabria

Le Clementine sono piccoli agrumi ibridi del mandarino con l'arancio amaro.
Della grandezza di una...

Guarda la scheda del prodotto
Castagna di Vallerano Dop
Castagna di Vallerano Dop


La zona di produzione della "Castagna di Vallerano Dop" comprende il territorio del comune di Vallerano...

Guarda la scheda del prodotto
Castagna di Montella
Castagna di Montella

La castagna fu importata in Italia dai greci:il suo nome deriva, per l'appunto dal greco Kàstanon e...

Guarda la scheda del prodotto
Castagna del Monte Amiata
Castagna del Monte Amiata

Già negli statuti delle comunità dell’Amiata del XIV secolo si ritrovano specifiche norme per la salvaguardia...

Guarda la scheda del prodotto

 
Il periodico Euroricette è iscritto al n°578 del Registro Stampa del Tribunale di Alessandria dal 4/4/2005
Alcune foto inserite nel sito sono state reperite su Internet.
Qualora soggetti o autori fossero contrari alla pubblicazione sono pregati di segnalarlo via e-mail
Copyright 2005-2011 - www.euroricette.it - Tutti i diritti riservati

DBN Communication